1. chi ce l’ha più grosso a Torino?

    chi ce l’ha più grosso a Torino?

    2 settimane fa  /  0 note

  2. Le promesse contro un muro

    Le promesse contro un muro

    2 mesi fa  /  0 note

  3. ecco cosa succede quando non si fa una buona pulizia del prodotto in ripresa!

    ecco cosa succede quando non si fa una buona pulizia del prodotto in ripresa!

    2 mesi fa  /  0 note

  4. così mi ritrovo solo e alienato, in mezzo a tanti gruppi di giovani, ragazzi e ragazze che hanno passato ore in palestra a scolpire addominali o rassodare glutei e ancora altre ore sotto il sole a dorare la pelle.
    Mi guardano e le loro espressioni sembrano dire “chi sei tu? Con gli occhialetti da sfigato, i capelli tagliati male, la pancetta flaccida e bianchiccia? Perché deturpi il nostro angolo di ostentato divertimento e appariscenza con il tuo muso lungo da disadattato?”. Poi continuano a giocare con la palla urlando felici e schizzandosi l’acqua.
    "cosa vuoi di più? C’è il sole, il mare! Non c’è motivo al mondo per cui non essere felici". Ma il mio metabolismo mi porta a soffrire il caldo e non riesco a uscire dall’ombra. I miei occhi sono abbagliati dalla luce del sole riflessa sull’acqua e mi volto dall’altro lato. Qui, quando sole e mare non riescono a saziarti l’anima, scopri la bellezza di un mondo tradita da un uomo.

    così mi ritrovo solo e alienato, in mezzo a tanti gruppi di giovani, ragazzi e ragazze che hanno passato ore in palestra a scolpire addominali o rassodare glutei e ancora altre ore sotto il sole a dorare la pelle.Mi guardano e le loro espressioni sembrano dire “chi sei tu? Con gli occhialetti da sfigato, i capelli tagliati male, la pancetta flaccida e bianchiccia? Perché deturpi il nostro angolo di ostentato divertimento e appariscenza con il tuo muso lungo da disadattato?”. Poi continuano a giocare con la palla urlando felici e schizzandosi l’acqua."cosa vuoi di più? C’è il sole, il mare! Non c’è motivo al mondo per cui non essere felici". Ma il mio metabolismo mi porta a soffrire il caldo e non riesco a uscire dall’ombra. I miei occhi sono abbagliati dalla luce del sole riflessa sull’acqua e mi volto dall’altro lato. Qui, quando sole e mare non riescono a saziarti l’anima, scopri la bellezza di un mondo tradita da un uomo.

    così mi ritrovo solo e alienato, in mezzo a tanti gruppi di giovani, ragazzi e ragazze che hanno passato ore in palestra a scolpire addominali o rassodare glutei e ancora altre ore sotto il sole a dorare la pelle.Mi guardano e le loro espressioni sembrano dire “chi sei tu? Con gli occhialetti da sfigato, i capelli tagliati male, la pancetta flaccida e bianchiccia? Perché deturpi il nostro angolo di ostentato divertimento e appariscenza con il tuo muso lungo da disadattato?”. Poi continuano a giocare con la palla urlando felici e schizzandosi l’acqua."cosa vuoi di più? C’è il sole, il mare! Non c’è motivo al mondo per cui non essere felici". Ma il mio metabolismo mi porta a soffrire il caldo e non riesco a uscire dall’ombra. I miei occhi sono abbagliati dalla luce del sole riflessa sull’acqua e mi volto dall’altro lato. Qui, quando sole e mare non riescono a saziarti l’anima, scopri la bellezza di un mondo tradita da un uomo.

    così mi ritrovo solo e alienato, in mezzo a tanti gruppi di giovani, ragazzi e ragazze che hanno passato ore in palestra a scolpire addominali o rassodare glutei e ancora altre ore sotto il sole a dorare la pelle.Mi guardano e le loro espressioni sembrano dire “chi sei tu? Con gli occhialetti da sfigato, i capelli tagliati male, la pancetta flaccida e bianchiccia? Perché deturpi il nostro angolo di ostentato divertimento e appariscenza con il tuo muso lungo da disadattato?”. Poi continuano a giocare con la palla urlando felici e schizzandosi l’acqua."cosa vuoi di più? C’è il sole, il mare! Non c’è motivo al mondo per cui non essere felici". Ma il mio metabolismo mi porta a soffrire il caldo e non riesco a uscire dall’ombra. I miei occhi sono abbagliati dalla luce del sole riflessa sull’acqua e mi volto dall’altro lato. Qui, quando sole e mare non riescono a saziarti l’anima, scopri la bellezza di un mondo tradita da un uomo.

    così mi ritrovo solo e alienato, in mezzo a tanti gruppi di giovani, ragazzi e ragazze che hanno passato ore in palestra a scolpire addominali o rassodare glutei e ancora altre ore sotto il sole a dorare la pelle.Mi guardano e le loro espressioni sembrano dire “chi sei tu? Con gli occhialetti da sfigato, i capelli tagliati male, la pancetta flaccida e bianchiccia? Perché deturpi il nostro angolo di ostentato divertimento e appariscenza con il tuo muso lungo da disadattato?”. Poi continuano a giocare con la palla urlando felici e schizzandosi l’acqua."cosa vuoi di più? C’è il sole, il mare! Non c’è motivo al mondo per cui non essere felici". Ma il mio metabolismo mi porta a soffrire il caldo e non riesco a uscire dall’ombra. I miei occhi sono abbagliati dalla luce del sole riflessa sull’acqua e mi volto dall’altro lato. Qui, quando sole e mare non riescono a saziarti l’anima, scopri la bellezza di un mondo tradita da un uomo.

    così mi ritrovo solo e alienato, in mezzo a tanti gruppi di giovani, ragazzi e ragazze che hanno passato ore in palestra a scolpire addominali o rassodare glutei e ancora altre ore sotto il sole a dorare la pelle.Mi guardano e le loro espressioni sembrano dire “chi sei tu? Con gli occhialetti da sfigato, i capelli tagliati male, la pancetta flaccida e bianchiccia? Perché deturpi il nostro angolo di ostentato divertimento e appariscenza con il tuo muso lungo da disadattato?”. Poi continuano a giocare con la palla urlando felici e schizzandosi l’acqua."cosa vuoi di più? C’è il sole, il mare! Non c’è motivo al mondo per cui non essere felici". Ma il mio metabolismo mi porta a soffrire il caldo e non riesco a uscire dall’ombra. I miei occhi sono abbagliati dalla luce del sole riflessa sull’acqua e mi volto dall’altro lato. Qui, quando sole e mare non riescono a saziarti l’anima, scopri la bellezza di un mondo tradita da un uomo.

    così mi ritrovo solo e alienato, in mezzo a tanti gruppi di giovani, ragazzi e ragazze che hanno passato ore in palestra a scolpire addominali o rassodare glutei e ancora altre ore sotto il sole a dorare la pelle.Mi guardano e le loro espressioni sembrano dire “chi sei tu? Con gli occhialetti da sfigato, i capelli tagliati male, la pancetta flaccida e bianchiccia? Perché deturpi il nostro angolo di ostentato divertimento e appariscenza con il tuo muso lungo da disadattato?”. Poi continuano a giocare con la palla urlando felici e schizzandosi l’acqua."cosa vuoi di più? C’è il sole, il mare! Non c’è motivo al mondo per cui non essere felici". Ma il mio metabolismo mi porta a soffrire il caldo e non riesco a uscire dall’ombra. I miei occhi sono abbagliati dalla luce del sole riflessa sull’acqua e mi volto dall’altro lato. Qui, quando sole e mare non riescono a saziarti l’anima, scopri la bellezza di un mondo tradita da un uomo.

    così mi ritrovo solo e alienato, in mezzo a tanti gruppi di giovani, ragazzi e ragazze che hanno passato ore in palestra a scolpire addominali o rassodare glutei e ancora altre ore sotto il sole a dorare la pelle.Mi guardano e le loro espressioni sembrano dire “chi sei tu? Con gli occhialetti da sfigato, i capelli tagliati male, la pancetta flaccida e bianchiccia? Perché deturpi il nostro angolo di ostentato divertimento e appariscenza con il tuo muso lungo da disadattato?”. Poi continuano a giocare con la palla urlando felici e schizzandosi l’acqua."cosa vuoi di più? C’è il sole, il mare! Non c’è motivo al mondo per cui non essere felici". Ma il mio metabolismo mi porta a soffrire il caldo e non riesco a uscire dall’ombra. I miei occhi sono abbagliati dalla luce del sole riflessa sull’acqua e mi volto dall’altro lato. Qui, quando sole e mare non riescono a saziarti l’anima, scopri la bellezza di un mondo tradita da un uomo.

    così mi ritrovo solo e alienato, in mezzo a tanti gruppi di giovani, ragazzi e ragazze che hanno passato ore in palestra a scolpire addominali o rassodare glutei e ancora altre ore sotto il sole a dorare la pelle.Mi guardano e le loro espressioni sembrano dire “chi sei tu? Con gli occhialetti da sfigato, i capelli tagliati male, la pancetta flaccida e bianchiccia? Perché deturpi il nostro angolo di ostentato divertimento e appariscenza con il tuo muso lungo da disadattato?”. Poi continuano a giocare con la palla urlando felici e schizzandosi l’acqua."cosa vuoi di più? C’è il sole, il mare! Non c’è motivo al mondo per cui non essere felici". Ma il mio metabolismo mi porta a soffrire il caldo e non riesco a uscire dall’ombra. I miei occhi sono abbagliati dalla luce del sole riflessa sull’acqua e mi volto dall’altro lato. Qui, quando sole e mare non riescono a saziarti l’anima, scopri la bellezza di un mondo tradita da un uomo.

    così mi ritrovo solo e alienato, in mezzo a tanti gruppi di giovani, ragazzi e ragazze che hanno passato ore in palestra a scolpire addominali o rassodare glutei e ancora altre ore sotto il sole a dorare la pelle.Mi guardano e le loro espressioni sembrano dire “chi sei tu? Con gli occhialetti da sfigato, i capelli tagliati male, la pancetta flaccida e bianchiccia? Perché deturpi il nostro angolo di ostentato divertimento e appariscenza con il tuo muso lungo da disadattato?”. Poi continuano a giocare con la palla urlando felici e schizzandosi l’acqua."cosa vuoi di più? C’è il sole, il mare! Non c’è motivo al mondo per cui non essere felici". Ma il mio metabolismo mi porta a soffrire il caldo e non riesco a uscire dall’ombra. I miei occhi sono abbagliati dalla luce del sole riflessa sull’acqua e mi volto dall’altro lato. Qui, quando sole e mare non riescono a saziarti l’anima, scopri la bellezza di un mondo tradita da un uomo.

    così mi ritrovo solo e alienato, in mezzo a tanti gruppi di giovani, ragazzi e ragazze che hanno passato ore in palestra a scolpire addominali o rassodare glutei e ancora altre ore sotto il sole a dorare la pelle.Mi guardano e le loro espressioni sembrano dire “chi sei tu? Con gli occhialetti da sfigato, i capelli tagliati male, la pancetta flaccida e bianchiccia? Perché deturpi il nostro angolo di ostentato divertimento e appariscenza con il tuo muso lungo da disadattato?”. Poi continuano a giocare con la palla urlando felici e schizzandosi l’acqua."cosa vuoi di più? C’è il sole, il mare! Non c’è motivo al mondo per cui non essere felici". Ma il mio metabolismo mi porta a soffrire il caldo e non riesco a uscire dall’ombra. I miei occhi sono abbagliati dalla luce del sole riflessa sull’acqua e mi volto dall’altro lato. Qui, quando sole e mare non riescono a saziarti l’anima, scopri la bellezza di un mondo tradita da un uomo.

    8 mesi fa  /  2 note

  5. giù per le colline Torinesi…

    giù per le colline Torinesi…

    10 mesi fa  /  0 note

  6. appena rientrato da un’entusiasmante esperienza lavorativa di due giorni a Parigi! Una campagna per un’importante azienda di intimo. Il mio ruolo ufficialmente era quello di “numérique”, in italiano informatico. Mi sono occupato della gestione della parte digitale: mentre il fotografo scattava, trasferivo le foto dalla fotocamera al pc, verificavo alcuni parametri e le mostravo direttamente al cliente. Con l’altra assistente aiutavo nel trasporto dell’attrezzatura e nell’allestimento dei set.
    qui ci sono un po’ di scatti di backstage e della location, un circo magico nella periferia nord di Parigi!

    appena rientrato da un’entusiasmante esperienza lavorativa di due giorni a Parigi! Una campagna per un’importante azienda di intimo. Il mio ruolo ufficialmente era quello di “numérique”, in italiano informatico. Mi sono occupato della gestione della parte digitale: mentre il fotografo scattava, trasferivo le foto dalla fotocamera al pc, verificavo alcuni parametri e le mostravo direttamente al cliente. Con l’altra assistente aiutavo nel trasporto dell’attrezzatura e nell’allestimento dei set.qui ci sono un po’ di scatti di backstage e della location, un circo magico nella periferia nord di Parigi!

    appena rientrato da un’entusiasmante esperienza lavorativa di due giorni a Parigi! Una campagna per un’importante azienda di intimo. Il mio ruolo ufficialmente era quello di “numérique”, in italiano informatico. Mi sono occupato della gestione della parte digitale: mentre il fotografo scattava, trasferivo le foto dalla fotocamera al pc, verificavo alcuni parametri e le mostravo direttamente al cliente. Con l’altra assistente aiutavo nel trasporto dell’attrezzatura e nell’allestimento dei set.qui ci sono un po’ di scatti di backstage e della location, un circo magico nella periferia nord di Parigi!

    appena rientrato da un’entusiasmante esperienza lavorativa di due giorni a Parigi! Una campagna per un’importante azienda di intimo. Il mio ruolo ufficialmente era quello di “numérique”, in italiano informatico. Mi sono occupato della gestione della parte digitale: mentre il fotografo scattava, trasferivo le foto dalla fotocamera al pc, verificavo alcuni parametri e le mostravo direttamente al cliente. Con l’altra assistente aiutavo nel trasporto dell’attrezzatura e nell’allestimento dei set.qui ci sono un po’ di scatti di backstage e della location, un circo magico nella periferia nord di Parigi!

    appena rientrato da un’entusiasmante esperienza lavorativa di due giorni a Parigi! Una campagna per un’importante azienda di intimo. Il mio ruolo ufficialmente era quello di “numérique”, in italiano informatico. Mi sono occupato della gestione della parte digitale: mentre il fotografo scattava, trasferivo le foto dalla fotocamera al pc, verificavo alcuni parametri e le mostravo direttamente al cliente. Con l’altra assistente aiutavo nel trasporto dell’attrezzatura e nell’allestimento dei set.qui ci sono un po’ di scatti di backstage e della location, un circo magico nella periferia nord di Parigi!

    appena rientrato da un’entusiasmante esperienza lavorativa di due giorni a Parigi! Una campagna per un’importante azienda di intimo. Il mio ruolo ufficialmente era quello di “numérique”, in italiano informatico. Mi sono occupato della gestione della parte digitale: mentre il fotografo scattava, trasferivo le foto dalla fotocamera al pc, verificavo alcuni parametri e le mostravo direttamente al cliente. Con l’altra assistente aiutavo nel trasporto dell’attrezzatura e nell’allestimento dei set.qui ci sono un po’ di scatti di backstage e della location, un circo magico nella periferia nord di Parigi!

    appena rientrato da un’entusiasmante esperienza lavorativa di due giorni a Parigi! Una campagna per un’importante azienda di intimo. Il mio ruolo ufficialmente era quello di “numérique”, in italiano informatico. Mi sono occupato della gestione della parte digitale: mentre il fotografo scattava, trasferivo le foto dalla fotocamera al pc, verificavo alcuni parametri e le mostravo direttamente al cliente. Con l’altra assistente aiutavo nel trasporto dell’attrezzatura e nell’allestimento dei set.qui ci sono un po’ di scatti di backstage e della location, un circo magico nella periferia nord di Parigi!

    appena rientrato da un’entusiasmante esperienza lavorativa di due giorni a Parigi! Una campagna per un’importante azienda di intimo. Il mio ruolo ufficialmente era quello di “numérique”, in italiano informatico. Mi sono occupato della gestione della parte digitale: mentre il fotografo scattava, trasferivo le foto dalla fotocamera al pc, verificavo alcuni parametri e le mostravo direttamente al cliente. Con l’altra assistente aiutavo nel trasporto dell’attrezzatura e nell’allestimento dei set.qui ci sono un po’ di scatti di backstage e della location, un circo magico nella periferia nord di Parigi!

    appena rientrato da un’entusiasmante esperienza lavorativa di due giorni a Parigi! Una campagna per un’importante azienda di intimo. Il mio ruolo ufficialmente era quello di “numérique”, in italiano informatico. Mi sono occupato della gestione della parte digitale: mentre il fotografo scattava, trasferivo le foto dalla fotocamera al pc, verificavo alcuni parametri e le mostravo direttamente al cliente. Con l’altra assistente aiutavo nel trasporto dell’attrezzatura e nell’allestimento dei set.qui ci sono un po’ di scatti di backstage e della location, un circo magico nella periferia nord di Parigi!

    appena rientrato da un’entusiasmante esperienza lavorativa di due giorni a Parigi! Una campagna per un’importante azienda di intimo. Il mio ruolo ufficialmente era quello di “numérique”, in italiano informatico. Mi sono occupato della gestione della parte digitale: mentre il fotografo scattava, trasferivo le foto dalla fotocamera al pc, verificavo alcuni parametri e le mostravo direttamente al cliente. Con l’altra assistente aiutavo nel trasporto dell’attrezzatura e nell’allestimento dei set.qui ci sono un po’ di scatti di backstage e della location, un circo magico nella periferia nord di Parigi!

    appena rientrato da un’entusiasmante esperienza lavorativa di due giorni a Parigi! Una campagna per un’importante azienda di intimo. Il mio ruolo ufficialmente era quello di “numérique”, in italiano informatico. Mi sono occupato della gestione della parte digitale: mentre il fotografo scattava, trasferivo le foto dalla fotocamera al pc, verificavo alcuni parametri e le mostravo direttamente al cliente. Con l’altra assistente aiutavo nel trasporto dell’attrezzatura e nell’allestimento dei set.qui ci sono un po’ di scatti di backstage e della location, un circo magico nella periferia nord di Parigi!

    1 anno fa  /  0 note

  7. prove tecniche di comunicazione e interazione tra vari social…

    prove tecniche di comunicazione e interazione tra vari social…

    1 anno fa  /  1 nota